Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DEPOSITATE TRE MOZIONI DI SFIDUCIA CONTRO SPERANZA

Immagine dell'articolo

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, da tempo ritiene che la gestione dell’emergenza Covid da parte del ministro della Salute Roberto Speranza, sia stata fallimentare, tant’è che nei giorni scorsi, ha definito il ministro “inadeguato e incompetente”. La Meloni ha presentato una mozione di sfiducia per chiedere le sue dimissioni.

Fdi, per supportare la proposta, ha lanciato anche una petizione online, per dare voce alle migliaia di persone che non vogliono più che l’attuale ministro, continui ad occuparsi della loro salute. Come sottolineato da Arturo Scotto, coordinatore di Articolo Uno, secondo il regolamento del Senato, perché una mozione di sfiducia individuale, sia valida, occorrono 63 firme.

Oggi non sono più necessarie, in quanto, ieri pomeriggio, è stato reso noto che l’atto parlamentare è stato depositato. Così come prevede il regolamento, grazie alla “convergenza tecnica”, sono state raggiunte il totale di 33 firme e sono state depositate tre mozioni di sfiducia al ministro Speranza, responsabile, tra le altre cose di aver occultato “un report scomodo sulla gestione della pandemia”.

La prima mozione è stata presentata da Luca Ciriani, capogruppo a Palazzo Madama di Fratelli d'Italia, la seconda dal leader di Italexit Gianluigi Paragone e l’ultima da Mattia Crucioli, di Alternativa C'è, la componente formata dagli ex M5S, espulsi dal movimento per non aver appoggiato il governo Draghi, come richiesto da Beppe Grillo.

 

 

 

21/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

05 MAG 2021

BICENTENARIO DELLA MORTE DI NAPOLEONE BONAPARTE

Il presidente francese Macron parteciperà alla commemorazione, ma nel suo discorso parlerà delle tante sfaccettature di Napoleone.

05 MAG 2021

LO SCETTRO DELLA RAI

La classe politica vuole dire la sua e vuole incidere nella linea editoriale e nelle scelte operative.

05 MAG 2021

UE: STOP ALLA CINA

Gli accordi commerciali vengono frenati. Ecco cosa è accaduto

05 MAG 2021

EUROPA: BAGARRE SUL CASO FEDEZ

Chiesta indagine sui vertici Rai

04 MAG 2021

DELITTO VANNINI: CONDANNATA TUTTA LA FAMIGLIA CIONTOLI

Cosa sia accaduto veramente nella casa della fidanzata di Marco la notte di quasi sei anni fa, non lo scopriremo mai, ma finalmente i colpevoli sconteranno la loro pena in carcere.

04 MAG 2021

NAPOLI: SAN GENNARO COMPIE IL MIRACOLO

Nonostante il prodigio della liquefazione del sangue, non si fosse realizzato durante la consueta cerimonia del primo sabato di maggio, ieri alle ore 17 e 15 minuti circa, è stata mostrata ai fedeli l’ampolla con il sangue discioltosi.