Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NO VAX - NO GREEN PASS: MINACCIANO IL BLOCCO DEI TRENI

Immagine dell'articolo

L’obbligo vaccinale, entrato in vigore da oggi 1° settembre, per viaggiare sui mezzi a lunga percorrenza e accedere negli istituti scolastici, ha portato il popolo dei no vax e no green pass letteralmente alla follia.

Sul web sono nati diversi gruppi che inneggiano al terrore, e sul gruppo “Basta Dittatura” di Telegram, che conta più di 40 mila iscritti, sono apparsi messaggi violenti nei confronti di “Tutti i ministri, i capi di partito, i cosiddetti virologi criminali, tutti i presidenti di Regione, il c***e Figliuolo, i giornalisti più criminali”.

L’evidenza dei fatti, mostra che non sono solo parole, in quanto solo ieri sera, Matteo Bassetti, il primario del San Martino di Genova, è stato aggredito verbalmente proprio sotto casa sua.

Alla luce di questi fatti, è arrivato il monito del Viminale, il quale ha dichiarato: “Se qualcuno arrecherà disagi alla circolazione ferroviaria, andrà incontro ad una denuncia per interruzione di pubblico servizio. Un conto è manifestare pacificamente, altra cosa è creare disagi alle altre persone, commettendo di fatto un reato.”

Le minacce il blocco dei treni nelle stazioni e le azioni violente dei no vax e no green pass, sono state condannate unitariamente, anche dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, i quali con una nota hanno affermato: “Diciamo no alle minacce di bloccare i treni. Il trasporto ferroviario è un servizio pubblico essenziale. Chi decidesse di interromperlo non avrebbe il sostegno del sindacato, sia perché violerebbe la legge, sia perché il sindacato sostiene la campagna vaccinale tanto per i lavoratori che per gli utenti del servizio pubblico”.

 

01/09/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

24 OTT 2021

TORINO: DOPO 30 ANNI RIAPERTO IL CASO DELLA“SIGNORA IN ROSSO”

Al tempo le indagini non portarono all’assassino, ma grazie alle nuove tecnologie, la procura torna ad investigare sul caso.

24 OTT 2021

INCIDENTE MORTALE SUL SET DEL FILM “RUST”

Nessuna finzione, la pistola spara sul serio e colpisce

23 OTT 2021

CELINE DION RIMANDA IL TOUR A PRIMAVERA, STA MALE

L'artista più venduta di sempre ha bisogno di una pausa

23 OTT 2021

CINA: LEGGE PER PUNIRE GENITORI DI FIGLI INEDUCATI

Il governo cinese introdurrà un programma di educazione familiare, nel caso i ragazzi abbiano comportamenti inadeguati.

22 OTT 2021

DALLA COREA ARRIVA LA ZANZARA CHE SI ADATTA AL FREDDO

Rischiosa sull’ambiente e sull’uomo

22 OTT 2021

IVREA: GARANTE DEI DETENUTI PARAGONA DRAGHI ALL’EXTERRORISTA BATTISTI

La donna, no vax e no Green pass, aveva criticato più volte il governo, ma il parallelo tra il premier e l’ex criminale, potrebbe costarle l’incarico.