Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL TRAPPER AMIN BAJTIT VA OLTRE LA MUSICA CON MINACCIE E INSULTI

Immagine dell'articolo

Lo descrive come “cancro dell’Italia che gira i quartieri e fa vedere solo il peggio”. Poi passa alle minacce esplicite: Brumotti “sulla tua testa c’è una taglia”. È solo uno dei passaggi del brano con il quale Paname, al secolo Amin Bajtit, trapper lughese 25enne, attacca Vittorio Brumotti, inviato della trasmissione satirica Striscia la notizia. Il videoclip della canzone “Brumotti freestyle” è uscito mercoledì ed è stato girato a San Severo, nel luogo esatto in cui il conduttore televisivo è stato aggredito il 5 ottobre scorso mentre stava documentando lo spaccio di droga nel quartiere di San Bernardino. 
Insulti e turpiloquio sono le costanti che il cantante inserisce facendosi filmare insieme a un gruppo di fan. “Infame delle guardie”, “paga chi sbaglia” sono le parole che si incontrano nelle barre (in pratica i versi nel genere rap) del cantante, che continua. E ancora, “ho un paio di amici che sono aggressivi, sono nocivi, se torni a San Severo ti svegli fra gli ulivi”, è la rima che anticipa frasi ancora più dirette come “Foggia su di te spara” e “striscia il tuo sangue”. In tre giorni dall’uscita, il videoclip è stato visualizzato oltre 44mila volte, complice il polverone mediatico sollevato sul caso. Tra chi ha commentato si distingue chi difende Brumotti e lo incoraggia dimostrandogli solidarietà, e chi invece sta dalla parte del trapper.
Non è la prima volta che una canzone (o meglio, un videoclip) di Paname solleva scomoda ambienti non necessariamente interessati al suo genere musicale. Per un altro video, uscito l’anno scorso sempre sul web, il 25enne è stato denunciato per istigazione a delinquere, porto d’armi e oggetti atti ad offendere, oltre che per oltraggio verso forze dell’ordine, Stato e Giustizia. Il pezzo s’intitola “Cagulé”, ed è stato girato a inizio 2020 a Lugo. Poco dopo Bajtit ha passato qualche mese in Marocco, e solo al suo ritorno in Romagna, dove la sua famiglia vive da decenni, ha ricevuto la notifica

20/11/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

26 NOV 2021

LA DIETA CONTRO L'ALZHEIMER

La dieta mediterranea ci aiuta a prevenire questa malattia neurodegenerativa

26 NOV 2021

MEDIASET CAMBIA NOME E RIPARTE CON NUOVE AZIONI

La nascita di MfeMediaforEurope

26 NOV 2021

FEMMINICIDIO:SOLO IL 20% DEGLI UOMINI UCCIDE PERRAPTUS

Una relazione della CPI evidenzia che circa il 20% degli imputati colpevoli di femminicidio, uccide in seguito ad un raptus di follia.

25 NOV 2021

LA DONAZIONE DI UN IMMOBILE

Donazione diretta e indiretta

25 NOV 2021

SVEZIA: NEO PREMIER SI DIMETTE DOPO OTTO ORE

Magdalena Andersson ha segnato un record nel record: prima donna premier del Paese e già ex solo dopo otto ore, avendo rassegnato le dimissioni.

25 NOV 2021

MARADONA: SEPOLTO SENZA CUORE

Oggi ricorre il primo anniversario della morte de ‘el diez’, e il suo medico curante conferma la sepoltura senza cuore.