Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DIRITTI DELLE DONNE, L'UE DENUNCIA IL REGRESSO

Immagine dell'articolo

Preoccupa la condizione delle donne i cui diritti, stando a quanto rilevato dall'Ue, starebberoo subendo  un regresso consistente.

In una risoluzione adottata con 463 voti favorevoli, 108 contrari e 50 astensioni, i deputati hanno rimarcato che molte delle sfide identificate 25 anni fa dalla Dichiarazione e dalla Piattaforma d'azione di Pechino sono ancora attuali.

"Denunciare inequivocabilmente il regresso della parità di genere e le misure che compromettono i diritti, l'autonomia e l'emancipazione delle donne". Questa la priorità indicata dall'Ue.

13/02/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 FEB 2020

EURISPES: REPORT SU ATTENZIONE MEDIATICA AL CORONAVIRUS

Tg attenti, ma non “isterici"

24 FEB 2020

UE: RIFORMA PAC VICINA AL MEZZOGIORNO!

Questa la richiesta all'Unione da parte degli Agricoltori italiani

24 FEB 2020

CORONAVIRUS. SBAI: "QUANTO TEMPO E' STATO PERSO?"

“Bene il decreto del Consiglio dei ministri ma… Quanto tempo è stato perso per fare qualcosa di veramente incisivo per impedire il contagio?” E’ la domanda che si pone Souad Sbai, Presidente del Centro studi Averroè

21 FEB 2020

LA CIA SCALDA L'EUROPA

Viva protesta a Bruxelles contro i tagli al budget Pac

20 FEB 2020

FAIR PLAY FINANZIARIO: CITY FUORI DALL'EUROPA

Provvedimento Uefa per i prossimi due anni

20 FEB 2020

MODENA: ARRIVA LA GHIRLANDINA FUCSIA

Due weekend di iniziative dedicate ala sensibilizzazione sulle malattie rare