Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CARNE BOVINA: ACCORDO UE-USA

Immagine dell'articolo

Il Consiglio ha adottato oggi una decisione relativa alla firma di un accordo tra l'UE e gli Stati Uniti sull'assegnazione agli Stati Uniti di una quota del TRQ per le carni bovine di alta qualità di cui al cosiddetto Memorandum of Understanding (MoU) relativo al importazione di carni bovine provenienti da animali non trattati con determinati ormoni che promuovono la crescita e maggiori dazi applicati dagli Stati Uniti a determinati prodotti dell'UE, conclusi nel 2009 e riveduti nel 2014.

L'accordo sarà firmato a Bruxelles il prima possibile.

Già nel 2009, il memorandum d'intesa prevedeva una soluzione provvisoria a una lunga controversia dell'OMC riguardante le importazioni di carni bovine americane trattate con determinati ormoni che promuovevano la crescita. In base all'accordo, l'UE ha aperto una quota di 45.000 tonnellate di carne bovina non ormeggiata ai fornitori qualificati. Secondo le regole dell'OMC, la quota doveva essere messa a disposizione anche di fornitori non statunitensi.

Grazie al nuovo accordo, la quota esistente rimarrà invariata, ma 35.000 su un TRQ totale di 45.000 tonnellate saranno isolati per gli Stati Uniti e introdotti gradualmente per un periodo di 7 anni. Il TRQ continuerà a riguardare solo i prodotti conformi alle norme UE in materia di sicurezza alimentare e salute. Questo passaggio è fondamentale per risolvere una controversia di vecchia data tra l'UE e gli Stati Uniti sulle misure imposte dall'UE nel 1989 alle esportazioni statunitensi di carne che conteneva ormoni della crescita di manzo artificiale. Sottolinea inoltre l'impegno dell'UE a favore di un'agenda commerciale transatlantica positiva.

Il 19 ottobre 2018 il Consiglio ha autorizzato la Commissione ad avviare negoziati tra l'UE e gli Stati Uniti in merito al funzionamento del TRQ, anche in merito all'assegnazione del contingente ai paesi.

I negoziati con gli Stati Uniti sono stati conclusi il 27 febbraio 2019 e, alla luce di tale accordo, la Commissione ha quindi cercato e ottenuto l'accordo degli altri paesi fornitori rilevanti, in linea con le norme applicabili dell'OMC.

15/07/2019

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 MAG 2020

UE: SI PARLA DI RECOVERY FOUD

Plenaria e chiarimento sul Recovery Found

28 MAG 2020

UE-BIELORUSSIA: ACCORDI CONCLUSI

Due decisioni adottate sulla conclusione con la Bielorussia

27 MAG 2020

UE: TURISMO AL VIA IL 15 GIUGNO?

Proposta la data del D-Day europeo

27 MAG 2020

CORONAVIRUS: L'UE CHIEDE MAGGIORE IMPEGNO

E' necessario rispondere presente a questa sfida per garantire sicurezza e un'adeguata ripartenza

26 MAG 2020

PARLAMENTO EUROPEO: GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA

Attivate le misure di precauzione

25 MAG 2020

CONFERENZA INTERNAZIONALE SU MOSCA

Appuntamento domani nel pomeriggio dal web