Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SAVE THE CHILDREN: FONDI ISSUFICIENTI PER I BAMBINI

Immagine dell'articolo

Un nuovo studio di Save the Children, per conto della Alliance for Child Protection in Humanitarian Action e la Child Protection Area of Responsibility, sottolinea che in media solo lo 0,5% del totale dei finanziamenti umanitari è destinato alle attività di protezione dei minori. Il rapporto “Unprotected: Crisis in Humanitarian Funding for Child Protection” analizza il totale dei finanziamenti umanitari globali assegnati tra il 2010 e il 2018 per la protezione dei bambini, con un focus su 13 paesi colpiti da conflitti, tra cui Siria, Yemen, Iraq e Afghanistan. Dallo studio emerge che, sebbene il finanziamento umanitario complessivo sia aumentato nell'ultimo decennio, compresi i finanziamenti assegnati agli interventi di protezione dei minori, il bisogno di interventi di protezione dei più vulnerabili è aumentato ancora di più. In paesi come l'Afghanistan e la Repubblica Centrafricana, per esempio, nel 2018 è stato rispettivamente stanziato solo il 18% e il 25% dei fondi indispensabili per la protezione dei minori.

"I leader mondiali riuniti a New York per il forum politico ad alto livello sullo sviluppo sostenibile si confronteranno sugli interventi chiave che possono aiutare a raggiungere chi è più stato lasciato indietro, in particolare a causa di violenze, ingiustizie o esclusione. Questo rapporto è un tempestivo campanello d'allarme affinché i leader intraprendano azioni immediate per prevenire le violazioni dei diritti dei bambini e rispondano all'urgente necessità di protezione e altri bisogni come sostegno alla salute mentale e il supporto psicosociale, il ricongiungimento familiare, il recupero e il reinserimento" ha dichiarato Gunvor Knag Fylkesnes, Direttore Advocacy per Save the Children Norvegia.

15/07/2019

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 MAG 2020

UE: SI PARLA DI RECOVERY FOUD

Plenaria e chiarimento sul Recovery Found

28 MAG 2020

UE-BIELORUSSIA: ACCORDI CONCLUSI

Due decisioni adottate sulla conclusione con la Bielorussia

27 MAG 2020

UE: TURISMO AL VIA IL 15 GIUGNO?

Proposta la data del D-Day europeo

27 MAG 2020

CORONAVIRUS: L'UE CHIEDE MAGGIORE IMPEGNO

E' necessario rispondere presente a questa sfida per garantire sicurezza e un'adeguata ripartenza

26 MAG 2020

PARLAMENTO EUROPEO: GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA

Attivate le misure di precauzione

25 MAG 2020

CONFERENZA INTERNAZIONALE SU MOSCA

Appuntamento domani nel pomeriggio dal web