Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CAMPAGNA OLEARIA, LE PRIME STIME DEL 2019/20

Immagine dell'articolo

È nella stagione autunnale che si da il benvenuto alla campagna di raccolta dell’olio, e precisamente nel periodo tra la fine di Settembre e il mese di Ottobre.

Ma come sarà la nuova annata?

In molti ce lo stiamo chiedendo, e i primi risultati che emergono in questa settimana variano da regione a regione. Le stime approssimative ci sono, ma si fatica a fare un quadro generale di quello che sarà, poiché i dati che al momento ci vengono forniti da CIA e AIFO, non sono totalmente in linea con la situazione di molti produttori che lamentano una dissonanza che varia da zona a zona anche nelle regioni più proficue.

L’ aumento è concentrato maggiormente nelle regioni del Sud Italia.
La Puglia si classifica al primo posto con una produttività del +175% rispetto al 2018.
A seguire la Calabria con +116% , e la Sicilia che si posiziona al terzo posto con un incremento del +38%.

Nel confronto tra la scorsa campagna olearia considerata pessima per il crollo di produzione di 175.000 tonnellate, la stima per questo nuovo anno dovrebbe aggirarsi intorno alle 330.000 tonnellate.

Si continua a sperare in una rivalsa per questo prodotto italiano che svettava fra i primi posti nella produzione mondiale.
E che da qualche anno si trova fortemente in crisi.

Sfortunatamente molte sono state le difficoltà che si sono presentate e che devono essere affrontate con i giusti provvedimenti.
La minaccia della cimice asiatica, la mosca olearia, e il batterio killer xylella che ha colpito maggiormente le zone del Salento arrivando a dimezzare il raccolto, e in ultimo ma non di certo per ordine di importanza anche il cambiamento climatico ha svolto un ruolo decisivo principalmente nelle regioni del Nord Italia che risulta essere la zona più colpita e di conseguenza la meno produttiva.

11/10/2019

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 FEB 2020

EURISPES: REPORT SU ATTENZIONE MEDIATICA AL CORONAVIRUS

Tg attenti, ma non “isterici"

24 FEB 2020

UE: RIFORMA PAC VICINA AL MEZZOGIORNO!

Questa la richiesta all'Unione da parte degli Agricoltori italiani

24 FEB 2020

CORONAVIRUS. SBAI: "QUANTO TEMPO E' STATO PERSO?"

“Bene il decreto del Consiglio dei ministri ma… Quanto tempo è stato perso per fare qualcosa di veramente incisivo per impedire il contagio?” E’ la domanda che si pone Souad Sbai, Presidente del Centro studi Averroè

21 FEB 2020

LA CIA SCALDA L'EUROPA

Viva protesta a Bruxelles contro i tagli al budget Pac

20 FEB 2020

FAIR PLAY FINANZIARIO: CITY FUORI DALL'EUROPA

Provvedimento Uefa per i prossimi due anni

20 FEB 2020

MODENA: ARRIVA LA GHIRLANDINA FUCSIA

Due weekend di iniziative dedicate ala sensibilizzazione sulle malattie rare