Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SCIOPERO DEI TRASPORTI

Immagine dell'articolo

Nel panorama urbano italiano, una giornata di trasporti pubblici è diventata un labirinto da navigare, con pendolari e viaggiatori alle prese con chiusure di linee e tratte, causate da uno sciopero di 24 ore proclamato dai sindacati di base Usb, Cobas e Cub. Le città più colpite includono Roma, Milano e Napoli, dove le reti di trasporto sono state significativamente compromesse.

A Roma, il servizio della metro A è stato completamente interrotto, mentre la metro B/B1 e la metro C continuano a funzionare. Tuttavia, si prevedono riduzioni di corse e possibili sospensioni delle linee di bus, filobus e tram fino alle ore 17. Fortunatamente, i servizi dovrebbero tornare alla normalità nel tardo pomeriggio.

Anche Milano non è stata risparmiata dagli inconvenienti. L'Azienda di trasporto pubblico di Milano (Atm) ha annunciato la chiusura della linea M4 e di alcune tratte della linea M2, mentre le linee M1, M3 e M5 rimarranno operative. Nonostante le restrizioni sulla metropolitana, tram, bus e filobus continueranno a circolare.

A Napoli, i disagi sono stati meno gravi rispetto alle altre città. Le linee di superficie, tra cui tram, bus e filobus, hanno garantito il servizio fino alle 8:30, con la ripresa prevista dalle ore 17 alle 20.

Le motivazioni alla base dello sciopero sono chiare: i sindacati chiedono migliori condizioni di lavoro e sicurezza per gli autoferrotranvieri. Secondo un comunicato dell'Usb, la protesta è mirata a rivendicare salario, sicurezza e diritti, aspetti fondamentali per i lavoratori del settore. Il sindacato critica inoltre la mancanza di investimenti per migliorare i servizi e garantire la sicurezza sul posto di lavoro, sottolineando l'importanza del diritto alla mobilità dei cittadini.

In un contesto in cui il trasporto pubblico è vitale per la mobilità urbana, gli scioperi come questo mettono in evidenza le sfide che il settore deve affrontare per garantire servizi affidabili e sicuri per tutti i cittadini.

06/05/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 GIU 2024

IL SENATO APPROVA L'ART. 5 DEL DDL SUL PREMIERATO

Proteste delle Opposizioni in Aula

12 GIU 2024

FEDERICA INTRONA : IL SUO NUOVO LIBRO "RESISTENTI AL BUIO"

FEDERICA INTRONA : IL SUO NUOVO LIBRO "RESISTENTI AL BUIO"

10 GIU 2024

TERREMOTO POLITICO IN FRANCIA: LA DESTRA SORPASSA MACRON

In Europa, la "maggioranza Ursula" regge

08 GIU 2024

OGGI SI VOTA IN SLOVACCHIA, MALTA E LETTONIA, OLTRE ALL’ITALIA

Elezioni Europee

07 GIU 2024

A VALENTINA PELLICCIA IL PREMIO DONNA D'AUTORE 2024

A VALENTINA PELLICCIA IL PREMIO DONNA D'AUTORE 2024