Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

COVID: LA MOGLIE DI RENZI POSITIVA DOPO IL VACCINO

Immagine dell'articolo

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, in un’intervista ha comunicato che nonostante la moglie Agnese avesse ricevuto la prima dose dell’AstraZeneca, si è comunque ammalata di Covid.

Renzi ha raccontato che in famiglia, il primo ad ammalarsi è stato il figlio maggiore, la figlia e la moglie sono andate subito in isolamento ma, di lì a poco, anche Agnese ha manifestato i sintomi, seppur in forma lieve.

Renzi, che nel frattempo con il terzo figlio è andato in albergo, si è sottoposto al tampone risultato negativo e ha rispettato la quarantena, condivide la sua esperienza personale per sottolineare quanto sia importante vaccinarsi.

Nonostante l’inoculazione del farmaco anticovid, non azzeri totalmente dalla possibilità di contrarre l’infezione, il leader di IV ribadisce che, chi si ammala dopo essersi sottoposto al vaccino, ha meno possibilità che la malattia si sviluppi nelle forme più gravi.

 

 




08/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

22 APR 2021

GIOVANI E FOLKLORE NELLE CAMPAGNE LOMBARDE

Un' occasione per i più giovani di conoscere la tradizione agreste

22 APR 2021

TERRORISMO: ARRESTATO IL COMPLICE DELLA STRAGE DI NIZZA

Nell’attentato di Nizza nel 2016, morirono 86 persone. Il fondamentalista islamico guidò a zig-zag per falciare più persone possibili.

22 APR 2021

EUROPA IN PRIMA FILA PER RIDURRE LE EMISSIONI

Fissato il target da raggiungere entro il 2030

22 APR 2021

MIGRANTI, I MINORI SCOMPAIONO

Il triste trend quotidiano

21 APR 2021

PIERA MAGGIO SFOGO IN TRASMISSIONE A CHI L’HA VISTO

PUNTATA SPECIALE PER LA TRASMISSIONE “CHI L’HA VISTO” CHE HA OSPITATO PIERA MAGGIO

21 APR 2021

DEPOSITATE TRE MOZIONI DI SFIDUCIA CONTRO SPERANZA

Come previsto da palazzo Madama, la convergenza tecnica ha permesso di raggiungere le 33 firme necessarie per depositare la mozione.