Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

TUTELA DEL PROSECCO. PROCACCINI (FDI): "IL GOVERNO MOSTRA DISINTERESSE"

Immagine dell'articolo

"Il Governo italiano deve agire al più presto in difesa del prosecco italiano e della filiera produttiva che ne è alla base". A richiederlo è l’europarlamentare Nicola Procaccini, componente della commissione agricoltura di Bruxelles, a seguito dell'ammissione, da parte della Commissione europea, della domanda di protezione della menzione tradizionale Prosek presentata dalla Croazia.   

"Una situazione di cui il Governo stesso sembra totalmente disinteressarsi - ha ribadito - ma che rischia di creare gravi difficoltà alle aziende italiane del settore e crea al contempo un pericoloso precedente". 

"Proporremo ogni iniziativa possibile per tutelare questo prodotto così come da mesi siamo impegnati per la difesa dei prodotti del made in Italy dagli attacchi subiti, a partire dal sistema di etichettatura nutri-score", ha assicurato Procaccini.

"Questa è l’Europa che non ci piace e che invece di occuparsi di poche, grandi questioni si accanisce nel disintegrare le identità, gli usi e, in questo caso, le produzioni locali che invece rappresentano il valore aggiunto delle produzioni italiane, specie nel settore agroalimentare".  

15/09/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

18 SET 2021

I "FURBETTI" E IL DOPPIO REDDITO DI CITTADINANZA IN DUE STATI EUROPEI

Le Fiamme gialle sulle tracce di chi crede di essere furbo ma che sta solo rubando alla collettività

18 SET 2021

ALLEANZA TRASVERSALE TRA AUSTRALIA, STATI UNITI E GRAN BRETAGNA

Aukus: una nuova alleanza strategica, militare e di sicurezza

17 SET 2021

ALLARME BOLLETTE: IL GOVERNO METTE IN ATTO NUOVE MISURE

Come accaduto a luglio, il Mef è al lavoro per evitare che l’aumento dell’energia elettrica, ricada sui cittadini.

17 SET 2021

TORNA L'INCUBO DELLA COLORAZIONE IN ROSSO DELLE REGIONI

Sicilia, Calabria e Basilicata ancora in rosso

17 SET 2021

DONNE AFGANE: SERVE UN PROGRAMMA PRECISO

Servono maggiori aiuti

17 SET 2021

POLONIA: STOP AGLI ATTACCHI ALLA LIBERTA' DEI MEDIA

Impegno a tutela dell'informazione