Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

LOCKDOWN: BERLINO (RI)TORNA SUI SUOI PASSI

Immagine dell'articolo

Poche settimane fa le scuse al popolo tedesco per il lockdown annunciato prematuramente e in maniera ingiustificata.

Non fu chiusura.

Ora, invece, si torna a parlare di chiusura totale. E a farlo è sempre lei, Angela Merkel, a seguito dei nuovi dati sulla diffusione del Coronavirus nel Paese. 

"Il numero dei pazienti ricoverati nelle terapia intensive per Covid cresce troppo velocemente. Un lockdown breve sarebbe auspicabile", ha infatti dichiarato rimandando, apparentemente, ogni decisione al Ministro della Sanità.

"Il numero dei pazienti in terapia intensiva è aumentato del 5% in un giorno. Questo mostra che il sistema sanitario rischia di finire sotto pressione", ha poi spiegato la Merkel.

Il Governo pensa ad una chiusura, stavolta senza appelli e scuse.

08/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

22 APR 2021

GIOVANI E FOLKLORE NELLE CAMPAGNE LOMBARDE

Un' occasione per i più giovani di conoscere la tradizione agreste

22 APR 2021

TERRORISMO: ARRESTATO IL COMPLICE DELLA STRAGE DI NIZZA

Nell’attentato di Nizza nel 2016, morirono 86 persone. Il fondamentalista islamico guidò a zig-zag per falciare più persone possibili.

22 APR 2021

EUROPA IN PRIMA FILA PER RIDURRE LE EMISSIONI

Fissato il target da raggiungere entro il 2030

22 APR 2021

MIGRANTI, I MINORI SCOMPAIONO

Il triste trend quotidiano

21 APR 2021

PIERA MAGGIO SFOGO IN TRASMISSIONE A CHI L’HA VISTO

PUNTATA SPECIALE PER LA TRASMISSIONE “CHI L’HA VISTO” CHE HA OSPITATO PIERA MAGGIO

21 APR 2021

DEPOSITATE TRE MOZIONI DI SFIDUCIA CONTRO SPERANZA

Come previsto da palazzo Madama, la convergenza tecnica ha permesso di raggiungere le 33 firme necessarie per depositare la mozione.