Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CRISI EUROPEA: CHIESTI FONDI PER 2.000 MILIARDI

Immagine dell'articolo

Un pacchetto solido e ben più generoso di quanto fatto fino ad ora.
 
A richiederlo sono i deputati del Parlamento europeo all'Unione, chiedendo all'UE di porre al centro del proprio bilancio post 2020 i cittadini, gli europei.
 
Solo attraverso loro e i bisogni ch ehanno è possibile perseguire la ripresa. 
  
Il Parlamento tutto ha insistito sulla necessità di un fondo straordinario atto a garantire la ripresa, uno stanziamento da 2.000 miliardi di euro, con obbligazioni a lungo termine e prestiti ma anche sovvenzionamenti importanti.

L'obiettivo è che tale impegno venga riportato nel Quadro Finanziario Pluriennale (QFP), quello che in pratica altro non è che il bilancio a lungo termine dell'Unione. 

18/05/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 MAG 2020

CONFERENZA INTERNAZIONALE SU MOSCA

Appuntamento domani nel pomeriggio dal web

22 MAG 2020

EUROPA: LA POLITICA PASSA DAI GIOVANI

Ecco l'evento per la politica indirizzata dai giovani. si chiama EYE

21 MAG 2020

GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITA'

Domani, 22 maggio, il WWF sostiene le... "differenze"

21 MAG 2020

EUROPA: 3 MILIARDI PER IL "VICINATO"

Fondi stanziati anche per gli stati vicini...

20 MAG 2020

DISOCCUPAZIONE, EUROPA PRONTA ALL'EMERGENZA?

In atto il SURE

19 MAG 2020

SFRUTTAMENTO LAVORATIVO: EURISPES IN PRIMA FILA

Una serie di appuntamenti importanti per l'occupazione