Navigazione contenuti

Contenuti del sito

MERCATO DISCOGRAFICO AI MINIMI STORICI

Immagine dell'articolo

 

Da diversi anni la musica stà vivendo un momento non felicissimo ma sicuramente il covid 19 ha dato il colpo di grazia ad un mercato troppo poco rappresentato . L’intera filiera della musica è ormai totalmente ferma e oggi piu che mai appaiono evidenti i primi effetti sul mercato discografico italiano. 

Le prime settimane del fermo forzato evidenziano un calo sulla vendita di oltre il 60% calo che da anni era stato già fin troppo ridotto.Notizia positiva proviene dall'audio streaming free sostenuto dalla pubblicità sul video con 21 milioni di euro totali confermando ancora una volta la presenza di un valore effettivo nella remunerazione da piattaforme consolidate con in testa YouTube.

Il nodo centrale resta comunque che il mondo musica ed il suo indotto in Italia è troppo spesso sottovalutato e sopratutto poco rappresentato ed invece meriterebbe ben altra attenzione stante i dati di oltre 2,5 milioni di persone che svolgono professioni nel campo musicale come professionisti o semi professionisti, numeri da capogiro sui quali urge riflettere.

Fonte www.arte-news.it 

26/03/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

21 SET 2020

EUROPA-NAZIONI UNITE: VERTICE SULLA BIODIVERSITA'

Un impegno comune per rafforzare l'intesa sulla biodiversità

21 SET 2020

TARTUFO, AL VIA LA MOSTRA MERCATO

Al via la mostra mercato

18 SET 2020

COVID19, SERVE ARMONIA DA TUTTI I PAESI DELL'UE

Le indicazioni di massima devono coinvolgere in egual misura tutti gli Stati

17 SET 2020

ISRAELE BOMBARDA LA STRISCIA DI GAZA

I terroristi vorrebbero ostacolare la pace

17 SET 2020

RISORSE PROPRIE: AL VIA IL PIANO DI RIPRESA

Accelerate le dinamiche per l'accesso ai fondi

16 SET 2020

IMMIGRAZIONE. OPEN ARMS FA ROTTA SU PALERMO

Allarme in Sicilia