Navigazione contenuti

Contenuti del sito

LIBIA, ALLARME UNHCR SUI RIFUGIATI DETENUTI

Immagine dell'articolo

Data l’attuale situazione d’instabilità nella capitale libica, l’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ieri ha ricollocato oltre 150 rifugiati dal Centro di detenzione di Ain Zara, nei quartieri sud di Tripoli, al Centro di raccolta e partenza dell’UNHCR, situato in un’area sicura nelle vicinanze.

Negli ultimi giorni l’area circostante il Centro di detenzione di Ain Zara è stata teatro di scontri pesanti. Alcuni rifugiati hanno riferito all’UNHCR di avere paura e di temere per la propria incolumità a causa degli scontri in corso nella zona, nonché di avere ormai a disposizione quantità minime di scorte.

L’UNHCR è stato informato di situazioni simili che coinvolgono altri Centri di detenzione e attualmente sta esaminando quanto riferito. 

L’UNHCR sta lavorando a stretto contatto con le autorità e coi propri partner per garantire che un numero ulteriore di persone vulnerabili sia ricollocato dai Centri di detenzione.

10/04/2019

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 MAG 2020

CONFERENZA INTERNAZIONALE SU MOSCA

Appuntamento domani nel pomeriggio dal web

22 MAG 2020

EUROPA: LA POLITICA PASSA DAI GIOVANI

Ecco l'evento per la politica indirizzata dai giovani. si chiama EYE

21 MAG 2020

GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITA'

Domani, 22 maggio, il WWF sostiene le... "differenze"

21 MAG 2020

EUROPA: 3 MILIARDI PER IL "VICINATO"

Fondi stanziati anche per gli stati vicini...

20 MAG 2020

DISOCCUPAZIONE, EUROPA PRONTA ALL'EMERGENZA?

In atto il SURE

19 MAG 2020

SFRUTTAMENTO LAVORATIVO: EURISPES IN PRIMA FILA

Una serie di appuntamenti importanti per l'occupazione