Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

E' ALLARME CRISI ALIMENTARE IN MOLTI PAESI POVERI DEL MONDO

Immagine dell'articolo

Con una nota congiunta da diverse agenzie delle Nazioni Unite: Fao, Unhcr, Unicef, Oms, World Food Programme è stato lanciato l’allarme di una crisi alimentare senza precedenti che ha già portato più di 30 milioni di bambini alla malnutrizione acuta, di cui 8 in forma grave

Ad avere fatto aggravare maggiormente la situazione negli ultimi anni hanno contribuito i  conflitti armati, gli effetti dei cambiamenti climatici e della pandemia, l'aumento del costo della vita e si prevede purtroppo un ulteriore peggioramento nel 2023

Il dg della Fao QU Dongyu ha ammonito che occorre “garantire l'accessibilità di un'alimentazione sane per i bambini piccoli, le ragazze e le donne in gravidanza e in allattamento”

 I Paersi più colpiti dalla crisi sono Afghanistan, Burkina Faso, Chad, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Haiti, Kenya, Madagascar, Mali, Niger, Nigeria, Somalia, Sud Sudan, Sudan e Yemen, i quali a causa delle "crisi a cascata" si ritrovano uno scenario in cui milioni di bambini malnutriti e hanno ancora di più  difficile accesso ai servizi essenziali.

E’ per questo che,  come specificato dalla direttrice generale dell'Unicef Catherine Russell, , le agenzie chiedono di accelerare l'applicazione del piano globale contro la malnutrizione infantile (Global Action Plan on Child Wasting): servono "maggiori investimenti a sostegno di una risposta coordinata delle Nazioni Unite che soddisfi le esigenze senza precedenti di questa crisi che tende ad aggravarsi, prima che sia troppo tardi", scrivono. È necessaria "un'azione decisa e tempestiva per evitare che questa crisi diventi una tragedia per i bambini più vulnerabili del mondo", concludono.

13/01/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 GEN 2023

CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE: ESCALATION DI VIOLENZA

Le ostilità tra Israele e Palestina non si placano: sinagoga di Gerusalemme presa d’assalto, all’indomani del raid in Cisgiordania.

27 GEN 2023

IN EUROPA I VERDI DICONO NO A CONTE

Bonelli respinge la proposta dei 5 stelle di entrare ne gruppo dei Verdi in Europa

27 GEN 2023

USA: RAGAZZO AFROAMERICANO UCCISO DA CINQUE AGENTI DALLA PELLE NERA

L’omicidio è ancor più sconvolgente essendo avvenuto per mano poliziotti della comunità afroamericana.

26 GEN 2023

LA ROMAGNA TREMA

Oggi alle 11.45 scossa di terremoto in romagna con epicentro a Cesenatico

26 GEN 2023

L’EX PRESIDENTE DONALD TRUMP TORNA SU FACEBOOK E INSTAGRAM

Per gli analisti il tycoon non sarebbe mai tornato sui social: invece, nelle scorse ore è arrivata la svolta.

25 GEN 2023

IN ITALIA MANCANO 30MILA MEDICI E 250MILA INFERMIERI

Nel rapporto Crea stilato dal Centro per la Ricerca Economica Applicata in Sanità dell'Università di Roma Tor Vergata emergono dati inquietanti sulla salute del SSN