Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

FIERA DELL’UTERO IN AFFITTO

Immagine dell'articolo

La PMA, la Procreazione medicalmente assistita, conosciuta più semplicemente con fecondazione artificiale o assistita, è una tecnica che venne ideata per aiutare le coppie che non potevano concepire un figlio.

Per legge, in Italia possono farvi ricorso solo le coppie eterosessuali che non siano necessariamente sposate ma anche conviventi. Quindi sono escluse le coppie gay o i single. Situazione totalmente diversa in altri paesi del mondo, dove non vi sono limitazioni.

Oggi, tutti coloro che vogliano realizzare il desiderio di maternità e paternità, rivolgendosi a centri situati all’estero, possono far ricorso alla madre surrogata, che nel nostro Paese non solo è una pratica vietata ma anche eticamente condannata. Infatti, ha fatto molto scalpore la notizia che a maggio 2022, a Milano, verrà organizzata la prima “Fiera dell’utero in affitto”.

Nonostante anche in Francia  sia vietatoaffittare l’utero delle donne’, qui il Salone della fecondazione assistita è arrivato alla seconda edizione, invece in Italia è scoppiato un caso politico.  

Numerosi i politici che hanno espresso il loro profondo dissenso, fra questi il portavoce di Pro Vita & Famiglia, Jacopo Coghe che ha dichiarato: “Questa abominevole pratica è illegale in Italia. La legge 40 proibisce la pratica e la pubblicità dell’utero in affitto con sanzioni che arrivano fino al milione di euro. Chiediamo un immediato intervento del ministero dell’interno, affinché la ‘Fiera dell’utero in affitto’, prevista a Milano per maggio sia fermata. Non vogliamo un mondo in cui è possibile comprare figli su ordinazione, in cui schiere di donne vendono il loro corpo per capricci di altri e in cui la persona è un prodotto commerciale per arricchire le agenzie.”

Anche Simona Baldassarre, Responsabile del Dipartimento Famiglia della Lega e Olimpia Tarzia, Responsabile Dipartimento Bioetica e Diritti Umani di Forza Italia, rifiutano categoricamente che l’evento venga organizzato  in Italia. 

09/09/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

18 SET 2021

I "FURBETTI" E IL DOPPIO REDDITO DI CITTADINANZA IN DUE STATI EUROPEI

Le Fiamme gialle sulle tracce di chi crede di essere furbo ma che sta solo rubando alla collettività

18 SET 2021

ALLEANZA TRASVERSALE TRA AUSTRALIA, STATI UNITI E GRAN BRETAGNA

Aukus: una nuova alleanza strategica, militare e di sicurezza

17 SET 2021

ALLARME BOLLETTE: IL GOVERNO METTE IN ATTO NUOVE MISURE

Come accaduto a luglio, il Mef è al lavoro per evitare che l’aumento dell’energia elettrica, ricada sui cittadini.

17 SET 2021

TORNA L'INCUBO DELLA COLORAZIONE IN ROSSO DELLE REGIONI

Sicilia, Calabria e Basilicata ancora in rosso

17 SET 2021

DONNE AFGANE: SERVE UN PROGRAMMA PRECISO

Servono maggiori aiuti

17 SET 2021

POLONIA: STOP AGLI ATTACCHI ALLA LIBERTA' DEI MEDIA

Impegno a tutela dell'informazione